Fabio Renato D'ETTORRE - Chitarra

Fabio Renato D'Ettorre - Chitarra
Nato a Roma, dove si è diplomato in Chitarra al Conservatorio di Musica Santa Cecilia sotto la guida di Carlo Carfagna, è attualmente titolare della cattedra di Chitarra, ottenuta per concorso, presso il Conservatorio Giacomo Puccini a La Spezia. Insegna inoltre alla Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia di Roma. Iscritto alla Siae sia come Compositore che come Autore, è socio dell'Aie e della Società Italiana di Musicologia. Negli anni della formazione ha partecipato ad un corso di perfezionamento di Chitarra tenuto da Mario Gangi e Carlo Carfagna a Recanati (1978), ad un corso di Composizione di Franco Donatoni a Cortona (1983) e ad uno di Etnomusicologia dell'Accademia di Santa Cecilia di Roma, tenuto da Diego Carpitella (1986). Concertista dal 1975, si è esibito, oltre che in Italia, in Algeria, Austria, Belgio, Bulgaria, Francia, Germania, Grecia, Spagna, Svizzera, Tunisia, ma è attivo anche come compositore, come autore e come musicologo. Primo premio alla Rassegna 1984 per Compositori organizzata dagli Amici della Musica della Penisola Sorrentina con il brano Variazioni e Finale su un tema di Lennon/Mc. Cartney per chitarra, ha scritto numerose composizioni e trascrizioni soprattutto per e con il suo strumento, più volte eseguite in pubblico e/o trasmesse da RadioRai e da Mediaset. Nel 1983 forma con Fernando Lepri e Roberto Felici il Trio Chitarristico di Roma, attualmente composto da Fabio Renato d'Ettorre, Fernando Lepri e Marco Cianchi, che in ventinove anni di attività ha calcato importanti palcoscenici italiani e stranieri e nel quale egli ha svolto la maggior parte della sua attività concertistica. Come critico e musicologo ha collaborato, dal 1988, al quotidiano La Voce Repubblicana ed ai periodici Amadeus, Il Fronimo, Guitart, Piano Time, Suono. Due suoi saggi - Oggettività e soggettività nella musica. Presupposti all'interpretazione musicale, e La trascrizione fra verità e illusione - sono inclusi nel volume Fisica nella Musica di Andrea Frova (Zanichelli, Bologna, 1999). Ha inoltre tenuto conferenze di argomento musicologico per note Scuole di Musica della capitale (Accademia Nova, Arts Academy, Scuola Popolare di Musica Donna Olimpia) su autorizzazione del Ministero della Pubblica Istruzione, per l'Università di Tor Vergata di Roma e per il Conservatorio di Trento e Riva del Garda. Col trio di Roma ha realizzato quattro Cd per la Musikstrasse, uno dei quali interamente dedicato a musiche sue (Recital, Rara Musica del 900 [vincitore nel 2006 del concorso discografico Cd Major Città di San Lazzaro' organizzato in collaborazione l'Università di Bologna], Parade, Luci e ombre. Fabio Renato d'Ettorre). Col Trio ha poi partecipato all'incisione di un quinto Cd su musiche per chitarra e per più chitarre della compositrice Teresa Procaccini per la Edipan e ad un altro Cd monografico su musiche di Enrico Razzicchia con l'incisione di un brano espressamente dedicato al Trio Chitarristico di Roma (Allegoria dei musici dormienti). Nel 2005 ha ideato e curato, in occasione del bicentenario della nascita di Giuseppe Mazzini, la manifestazione culturale Mazzini pensatore, umanista, musicista amatore che ha realizzato all'interno del Conservatorio Bonporti - dove ha insegnato per sei anni - con la collaborazione del Museo Storico in Trento e della Biblioteca Civica di Riva del Garda con la partecipazione del MIUR, dell'AFAM, della Provincia Autonoma di Trento, del Comune di Trento e del Comune di Riva del Garda. L'iniziativa si è svolta sotto l'egida del Comitato Nazionale per le Celebrazioni del Bicentenario della Nascita di Giuseppe Mazzini e sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Nel 2011 un libro pubblicato dalla LIM di Lucca, recentemente presentato a Roma Al Campidoglio, ne ha raccolto i contenuti tematici ed anche le relative musiche in un cd accluso.
Come autore ha realizzato L'Italia suonò, spettacolo teatrale-musicale interattivo per voci narranti e musicisti in scena imperniato sull'immagine di Mazzini pensatore, umanista, musicista amatore, ad oggi andato in scena a Riva del Garda, Trento, Verona e al Teatro Argentina di Roma, del quale è stato realizzato un Dvd-live grazie alla sinergia dell'Imaie con il Comitato delle Celebrazioni mazziniane. Inoltre ha firmato con Patrizia La Fonte i testi di Caro Millenovecento. Ricordi e accordi del secolo breve, un concerto narrativo per voce recitante e tre chitarre che rievoca, con parole e musica, il ventesimo secolo.
NOTE AL CORSO Il corso è titolato 'Chitarra e Musica d'insieme per e con chitarra'. È aperto a tutti i chitarristi, diplomati e non che desiderino approfondire o perfezionare alcuni brani del loro repertorio solistico; abbiano interesse per la musica d'insieme per e con chitarra e ne abbiano già maturato una diretta esperienza (è possibile accogliere gruppi già formati, preferibilmente gli organici di flauto e chitarra, violino e chitarra, trio di strumenti melodici e chitarra, duo/trio/quartetto di chitarre), oppure, non avendola ancora praticata, vogliano unirsi ad allievi di diversa provenienza per costruire con essi nuove attività musicali e di studio nel contesto della manifestazione savinese (gruppi di musica d'insieme da formare estemporaneamente).